Home PageChi sonoFasi AllevamentoLocaliCanarini AllevatiContatti
ArticoliPhoto GalleryPalmaresForum A.o.e.MercatinoLink

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI

 

LA GABBIA DA COVA

 
 

  Condividi  

Complessivo della gabbia e di tutti i suoi accessori.

La gabbia da cova che utilizzo è interamente zincata, munita di griglia sul fondo e cassettino per raccolta escrementi e avanzi  di cibo e guida per inserimento divisorio. Le dimensioni sono: Lunghezza 55 cm, Profondità 28,5 cm Altezza 37 cm. 

Particolare del fondo e della griglia. Sotto il foglio di giornale, per evitare il proliferare dei famigerati acari uso spargere un cucchiaio di calce viva. Sembra una soluzione estrema, ma i canarini non ne risentono minimamente.

 

Durante il periodo di utilizzo arredo la gabbia con diversi tipi di vaschette, mangiatoie e ovviamente la bevitoia. La mangiatoia per i semi è di quelle settimanali automatiche. Da quando uso queste mangiatoie le mansioni giornaliere sono notevolmente snellite in quanto la miscela non deve essere soffiata e il rabbocco lo faccio ogni 8/10 giorni.

Mangiatoia settimanale.

Per la fornitura del pastoncino uso una comunissima mangiatoia trasparente appesa all'apposito sportellino sul frontale.

Comunissima mangiatoia esterna utilizzata come porta pastoncino.

 

Per la somministrazione dell'uovo sodo utilizzo delle vaschette rotonde che appendo anch'esse ad uno sportellino sul frontale.

     

Vaschetta portauovo. Prima foto vista dall'alto, foto numero due posizionamento su sportellino frontale.

 

Per i semi germinati, semi bolliti o cous cous invece utilizzo una mangiatoia interna. E i motivi sono molteplici:

1. I riproduttori possono raggiungere i semi contemporaneamente;

2. La mangiatoia è più capiente;

3. La mangiatoia è facilmente lavabile;

4. In fase di svezzamento i novelli hanno la possibilità di affiancare i genitori durante l'alimentazione e apprendere più velocemente

Vaschetta interna.

Una linguetta porta vitamine è sempre inserita tra le sbarre di uno dei due sportellini grandi sul frontale ma il loro contenuto varia anche più volte al giorno. In fase di preparazione dei riproduttori la uso per somministrare del grit o delle germe di grano durante l'allevamento dei nidacei invece nella linguetta porta vitamine fornisco un misto di avena, canapa e girasolino nero.

Linguetta portavitamine.

 

Nella foto è bianca, ma in allevamento le uso trasparenti in quanto è più semplice verificare la presenza del cibo o notare eventuali accumuli di sporcizia.

Per quanto riguarda la bevitoia ho una teoria molto personale. La posiziono in un angolo alto della gabbia in modo che non sia raggiungibile troppo facilmente. In questo modo, infatti, i canarini la raggiungono solo per bere e si riducono notevolmente le possibilità di trovarci dentro semi, sfilacci di iuta o feci. Inoltre utilizzo bevitoie di tre misure differenti. La più piccola per la fornitura di vitamine in fase di preparazione dei riproduttori: essendoci nella gabbia il solo maschio il fabbisogno d'acqua è minore e si evitano quindi gli sprechi di polivitaminico. La bevitoia media è destinata a quel breve periodo in qui la coppia è in fase di corteggiamento, accoppiamento e deposizione. La bevitoia più grande invece è a disposizione durante tutto il restante periodo delle cove essendoci in gabbia, oltre i genitori, i nidacei (Si spera molti!)

In fase di svezzamento la bevitoia viene posizionata in basso per permettere anche ai novelli di abbeverarsi autonomamente.

Tris di bevitoie di misure diverse.

 

 

   

TORNA ALL'INDICE ARTICOLI

VAI ALL'ARTICOLO SUCCESSIVO
   
   

Copyright © 2008-2013 [Scalise Marco]